La riabilitazione cardiologica è rivolta a pazienti con malattie cardiovascolari in fase post acuta, con l’obiettivo di favorire il processo di recupero dello stato di salute e il rientro alla normale attività lavorativa prevenendo la progressione della malattia e riducendo i possibili rischi futuri.

Il programma riabilitativo in regime di ricovero interessa in prevalenza pazienti reduci da un intervento cardiovascolare, quale la rivascolizzazione miocardica mediante bypass aorto-coronaico, l’angioplastica e gli interventi di chirurgia valvolare.

La riabilitazione del cardiopatico prevede l’intervento congiunto multiprofessionale di specialisti medici e tecnici, coinvolgendo oltre al medico fisiatra, il cardiologo, lo specialista in anestesia e rianimazione, il medico del lavoro, il fisioterapista, il terapista occupazionale, lo psicologo, il dietista e l’infermiere professionale.

Il piano di trattamento è formulato in modo da assicurare:

• La valutazione funzionale e prognostica non invasiva
• L’ottimizzazione della terapia medica
• Il training fisico controllato
• L’educazione sanitaria, con particolare attenzione ai fattori di rischio – Il trattamento delle emergenze
• Il follow-up clinico strumentale con verifica dei risultati