Da oggi siete laureati in Terapia Occupazionale”. Con queste parole, il professor Francesco Landi, presidente del Corso di Laurea in Terapia Occupazionale che fa capo all’Università Cattolica del Policlinico Gemelli di Roma, si è rivolto ai 15 studenti che il 23 novembre scorso hanno discusso le tesi presso la Casa di cura “Mons. Luigi Novarese” di Moncrivello, Vercelli.

I laureandi hanno svolto il giorno precedente la prova pratica abilitante alla professione, mentre il 23 novembre, alle ore 11, si sono ritrovati nell’Aula Magna situata nel Complesso del Trompone per discutere le tesi. A giudicarli è stata una commissione presieduta dal professor Francesco Landi, dalla dottoressa Renata Spalek, direttrice del Corso di Laurea e composta da altri  docenti.

Ecco i nomi dei 15 laureati: Paolo Bacchiega, Marco Bacchin, Giulia Briccarello, Sara Cantello, Francesca Chiais, Stefano Comerro, Chiara Crepaldi, Stefania Favole, Matteo Ferraris, Erica Grange, Monica Ladetto, Martina Rolla, Marta Vaccaro, Ilaria Zerbinati e Sharon Zocco.

Il corso universitario ha durata triennale e si articola in sei semestri con lezioni frontali e tirocini.

I ragazzi che hanno conseguito il diploma di Laurea – ha spiegato la direttrice del corso Renata Spalek – svolgeranno la loro professione all’interno di strutture sanitarie, socio-sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale e lavoreranno nell’ambito della prevenzione, cura e riabilitazione dei soggetti affetti da malattie e disordini fisici e psichici, sia con disabilità temporanee che permanenti, utilizzando attività espressive, manuali – rappresentative e ludiche della vita quotidiana”.

 

Nuovi laureati al Trompone (2)